La mia esperienza con MOTIONEYE

Per quasta prova ho usato un raspberry b ed una telecamera raspberry






Ho fatto diverse prove per utilizzare la telecamera ai fini di una videosorveglianza, tutte abbastanza deludenti e comunque non facili da realizzare, poi ho letto di Motion da questa GUIDA.

L'autore usa un sistema windows, io lavoro con linux ed il primo problema stato installare un immagine sulla schedina sd del raspy, l'installazione da riga di comando non difficile ma diventa ancora pi facile se si utilizza disk-utility  di gnome che equivale al programma suggerito per windows o dd-utility del "the fan club  dynamic design solutions"

Ho installato il programma su una schedina da 8 gb e tutto andato liscio, telecamera riconosciuta la primo colpo,  ho settato tutto, poi ho scoperto che la guida valida ma per l'installazione superata in quanto gli ideatore di motion hanno creato motioneye e motioneyeos, quest'ultimo un sistema operativo (sostanzialmente la debian di raspberry) appositamente ingegnerizzato per avviare motioneye, il tutto adattissimo per il raspberry.

A questo punto ho scaricato l'img di motioneyeos e montato il tutto sul raspberry b senza bisogno ne di tastiera e mouse ne di monitor in quanto fa tutto da solo a differenza di raspbian, poi ho scoperto che vi sono anche installazioni per debian ecc e quindo possibile montare motioneye anche su raspberry che fanno altre cose, potenza permettendo. Insomma un mondo in evoluzione da seguire per cui non mi allungo pi di tanto i file .img da installare sulla schedina per molti single board sono reperibili qui https://github.com/ccrisan/motioneyeos/releases mentre i file di download per le varie derivate sono qui https://github.com/ccrisan/motioneye/wiki/Installation


**********************


Una volta montato il sistema aspettare qualche minuto perch si setta tutto in automatico, poi aprite il browser e digitare l'indirizzo ip del raspberery, compariranno sul monitor del computer la schermata successiva digitare admin e lasciare vuota la password da settare successivamente, se invece date l'indirizzo ip:8081 riceverete le immagini della telecamera, la porta successivamente modificabile cone lo User e la Password



Ci sono tutta una serie di settaggi, abbastanza intuitivi



E facile indicare al sistema dove immagazzinare i dati, nel mio caso ha riconoscuto in automatico una schedina da 30 gb allocata su una porta usb poi potete anche indicare uno spazio di archiviazione on line dove inviare tutti i file o sono quelli pi significativi

File Storage

E' possibile vedere, come detto sopra, in maniera continua una telecamera o tutte le telecamere dal monitor di un pc o da tablet collegato alla rete, funzione questa tipica nella videoserveglianza, quanto riportato nel monitor lo si pu registrare o meno, la visione continuativa possibile anche da un telefonino quando si lontani, in questo caso necessario un indirizzo ip raggiungibile dalla rete, vi sono vari sistemi io ho risolto da molto tempo utilizzando fastweb che assegna gratuitamente in ip fisso, altri gestori non lo fanno o lo fanno a pagamento con costi alti se non si ha una utenza business, in questo campo basta cercare in rete e scoprirete che vi sono vari sistemi per avere un indirizzo ip raggiungibile dall'esterno anche con ip variabile. Ovviamente va settato il router per il Port forwarding ( basta seguire le istruzioni del proprio router) , credo sia buona norma utilizzare una porta esterna diversa da quella interna standard ma non sono un esperto in materia.

A meno che non si sia di guardia a qualcosa, guardare una telecamera continuamente quasi inutile, qui viene incontro il software, infatti si pu settare anche una mail dove il sistema invia avvisi di allarme, quando avviene una modifica dell'immagine che la telecamera guarda, nella mail viene  riportata la telecamera che ha avuto la variazione e l'ora, i minuti ed secondi in cui successo l'evento, si pu anche richiedere che in allegato verga inviata l'immagine o il video della variazione, possibile anche richiedere di inviare dalla telecamera ogni x intervalli di tempo una immagine al drive di storage e al cloud indicato,  tra mail e cloud si ottiene una combinazione perfetta che non sovraccarica la cpu ne la banda, io ho provato con sia con owncloud montato su un altro raspberry sia con dropbox e gdrive e tutto funziona regolarmente.

La combinazione gmail e dropbox  o gdrive per me la pi efficace, infatti si pu volendo guardare le immagini o i video della telecamera anche in assenza di modifiche, ovviamente di tanto in tanto si ripulisce il cloud e il drive di registrazione.